Come affrontare la contraffazione: ci sono differenze tra subirla o compierla? E se si tratta di una violazione on line?

La contraffazione è un fenomeno in continua crescita e che non è limitato ad un particolare settore economico, anche in considerazione del parallelo sviluppo del mondo digitale dove non esistono confini.

Abbiamo in parte affrontato questo tema nel nostro precedente articolo, parlando di risposta combinata alla contraffazione, a partire dalla nascita del diritto IP e dall’esclusiva che conferisce, fino al caso della sua violazione.

Ma quando e come si verifica una contraffazione, e soprattutto come affrontarla? La prospettiva cambia se oggetto della contraffazione è il vostro diritto o se, invece, è il vostro prodotto / processo ad integrare la contraffazione di un diritto altrui?

Vi sono certamente dei punti in comune tra le due ipotesi, ma la strategia da attuare è profondamente diversa.

E infine, cambia qualcosa se la violazione si verifica on line?

Quando e come si verifica la contraffazione

La contraffazione è sostanzialmente la violazione di un diritto di esclusiva altrui, è un atto compiuto senza l’autorizzazione del titolare di un diritto IP, ad esempio marchio, brevetto o design.

Si verifica una contraffazione quando si produce, importa, esporta, vende o si pubblicizza (ad esempio in una fiera o in una pagina del proprio sito o su internet in generale) un bene o servizio che rientra nell’ambito di protezione di tali diritti IP.

Spesso si sottovaluta il fatto che la contraffazione sussiste anche se non c’è intenzionalità e se non si è consapevoli che esiste il diritto IP.

Per esempio, siamo davanti a un caso di contraffazione quando un’impresa realizza un prodotto, non sapendo che un’altra impresa ha brevettato in precedenza la stessa soluzione tecnica.

Come affrontarla – In caso di attacco

Se siete il titolare del diritto IP e avete notizia, o il fondato timore, di una violazione in corso del vostro diritto da parte di un terzo (concorrente o meno), il primo passo da compiere è quello di contattare legali specializzati, al fine di studiare la strategia di azione preliminare più opportuna.

Una particolare attenzione va riservata per raccogliere le prove e assicurarle, anche ricorrendo ai nuovi strumenti offerti dalla tecnologia. E se le prove non fossero disponibili o sufficienti? In questo caso si potrà disporre degli strumenti processuali ad hoc previsti dalla proprietà industriale, ricorrendo ai Tribunali specializzati.

Come affrontarla – In caso di difesa

Se, al contrario, avete ricevuto una contestazione da parte del titolare del diritto il quale ritiene che il vostro prodotto / servizio ne costituirebbe una violazione, vanno sempre contattati i legali specializzati in IP ma, questa volta, per costruire una strategia volta a sostenere, ad esempio, che il diritto non presenta i requisiti di validità richiesti dalla legge e/o che la contraffazione non sussiste sulla base di vari argomenti.

Altre differenze o punti in comune? In entrambi i casi, di attacco o di difesa, il supporto di consulenti tecnici di parte offrirà più di uno strumento per validare la vostra posizione, non solo mediante pareri ma anche attraverso ricerche di anteriorità su banche dati specializzate.

E se la violazione si verifica on line?

La violazione può avvenire anche on line, attraverso la semplice presentazione di prodotti o servizi sui siti internet e sui social networks oppure mediante l’offerta in vendita su piattaforme e-commerce e sui marketplace.

In questi casi, per poter agire, è ancora più importante, dal lato del titolare del diritto, assicurarsi le prove per evitare che le pagine in cui i prodotti/servizi sono presenti siano rimosse o non più disponibili, così rendendo più difficile perseguire il contraffattore.

Nel caso in cui sia difficile, per vari motivi, agire contro il contraffattore azionando gli strumenti “tradizionali” del diritto, per le violazioni on line si potrà ricorrere a forme di risoluzione alternative, tutte caratterizzate dall’estrema rapidità degli strumenti offerti alle parti, anche grazie allo sviluppo dei sistemi di machine learning e intelligenza artificiale.

Perché affidarsi al Team Luppi

In Luppi abbiamo costituito uno studio legale, la Luppi Legal STP, formato da avvocati specializzati in IP in grado di assistervi sia che siate dalla parte del titolare del diritto violato sia che vi troviate a rispondere di una lamentata violazione.

I nostri avvocati vi guideranno nella migliore strategia di attacco o difesa, collaborando con i colleghi consulenti in brevetti, marchi, design e copyright della Luppi Intellectual Property e costruendo fin dall’inizio un team dedicato e multidisciplinare.

Le nostre competenze integrate, anche in ambito digitale, vi permetteranno di reagire efficacemente e senza dispersione di tempo, interfacciandovi con un unico interlocutore.

Contattateci per un approfondimento in merito ai nostri servizi.