Blockchain: una forma di protezione alternativa ai diritti di proprietà intellettuale?

La costante evoluzione tecnologica spinge le imprese ad un continuo confronto con i consulenti nella ricerca della forma di protezione più efficace dei propri asset e i diritti di proprietà intellettuale “classici” potrebbero sembrare degli strumenti non al passo con i tempi. Ma è davvero così?

Marchio, brevetto, design costituiscono ancora la scelta migliore o le nuove forme di protezione offerte dalle tecnologie quali la blockchain o il WIPO Proof offrono un’alternativa altrettanto efficace?

Inquadramento

In Italia la blockchain è stata per la prima volta disciplinata dal Decreto Semplificazioni del dicembre 2018, convertito in legge l’11 Febbraio 2019 ove si stabilisce che la memorizzazione di un documento informatico attraverso l’uso di tecnologie basate su registri distribuiti produce gli effetti giuridici della validazione temporale elettronica.

Recentemente anche il Wipo (Organizzazione Mondiale per la Proprietà Intellettuale) ha implementato un new digital business service that provides a date- and time-stamped digital fingerprint of any file, proving its existence at a specific point in time, il cd. Wipo Proof.

Più in particolare, attraverso questo servizio, ad oggi disponibile in 10 lingue per una maggiore utilizzabilità, viene generato un premium certificate che è un formal document signed by a WIPO official that contains the information necessary to prove the existence and possession of an intellectual asset at a precise point in time.

In entrambi i casi siamo di fronte a strumenti che permettono di salvare e datare con certezza l’esistenza di un documento digitale, così ottenendo anche la prova dell’esistenza di tale documento in quella determinata data e ora mediante il rilascio di un certificato.

Cosa salvare mediante la blockchain e il Wipo Proof

Cosa salvare e qual è il contenuto dei documenti digitali?

Si tratta spesso di segreti commerciali, di opere creative, di prove relative all’uso dei marchi, di fasi di procedimenti, di risultati di ricerca e sviluppo e di allegati tecnici di contratti.

Lo scopo è to prove that you were in possession of your intellectual asset’s digital files.

In generale tutto ciò che fino ad oggi difficilmente si riesce a far rientrare nelle categorie tradizionali dei diritti titolati è suscettibile di protezione mediante la blockchain e il Wipo Proof.

Un’alternativa alla IP protection tradizionale?

Siamo quindi di fronte ad una protezione alternativa ai diritti di proprietà intellettuale classici, quali ad esempio il brevetto per un’invenzione?

Più che un’alternativa, perché non c’è una perfetta corrispondenza dal punto di vista di

  • contenuto
  • scopo e
  • validità della protezione

si può parlare di un nuovo efficace strumento che aiuta l’impresa nella creazione, conservazione e valorizzazione dei propri asset strategici.

Ricorrere alla tecnologia blockchain in caso di know-how, cioè di un diritto che non è assistito da un documento di deposito, permetterà di mantenere al sicuro tutti i dati e le informazioni che lo costituiscono, disponendo anche della relativa prova munita di data certa.

Al contrario la tecnologia blockchain e il Wipo Proof non potranno mai sostituire un brevetto, un titolo assistito da una presunzione di validità, concesso a seguito di un esame e azionabile nei confronti di chiunque sfrutti indebitamente l’invenzione protetta.

Se ho protetto mediante la blockchain o il Wipo Proof posso comunque brevettare la mia invenzione o tutelare il mio design? Il ruolo del team della LUPPI IP

Le forme di protezione non sono alternative e quindi vi è spazio per studiare la strategia più efficace di tutela degli asset aziendali, così creando nuovo valore.

La scelta dipenderà da numerosi fattori, in primis

  • dall’ambito operativo dell’impresa,
  • dal grado e dal tipo di innovazione che ha raggiunto,
  • dai competitors con i quali si confronta,
  • dal mercato in cui dovrà vendere i propri prodotti / servizi,
  • dai partner della sua rete.

Il consulente assume quindi un ruolo fondamentale per affiancare l’impresa e il team multidisciplinare Luppi potrà guidarti nella valutazione della migliore forma di protezione, anche considerando la cumulabilità delle tutele, avendo come obiettivo la creazione e la valorizzazione strategica dell’esclusiva che si vuole ottenere.

Scrivici per approfondire come possiamo affiancare la tua azienda e dare valore all’innovazione.